Crea sito

Meccanismo ping-pong (doppio spostamento)

Il tratto distintivo di questi enzimi è che viene rilasciato almeno un prodotto prima che vengano legati tutti i substrati. Il che potrebbe sembrare alquanto improbabile ad un primo sguardo, ma è un meccanismo facilmente spiegabile e alquanto comune. Alcuni enzimi comuni, quali le proteasi della serina e le ammino transferasi lavorano secondo questo meccanismo.

Il processo inizia con la formazione del primo legame enzima substrato nel modo solito.

E + A(EA)

Il complesso che si forma come si vede è un centrale. Il sito attivo è pieno dal momento che quest substrato sarà convertito in prodotto prima che un secondo substrato possa legarsi. Nel sito attivo non c'è spazio per il secondo substrato.

La reazione successiva è la chiave dell'intero processo:

(EA)(FP)

In questa reazione una parte del substrato è stato rimosso dal substrato A che viene convertito nel prodotto P. La parte rimossa ha formato un legame covalente con l'enzima per creare una nuova forma di enzima, l'enzima F

Il primo prodotto viene ora rilasciato e il secondo substrato si lega.

(FP)F + P

F + B (FB)

Ora la sezione rimossa del primo substrato viene trasferita sul secondo substrato per generare il secondo prodotto che poi viene rilasciato.

(FB)(EQ)

(EQ)E + Q

L'animazione dovrebbe essere d'aiuto nel chiarificare tutto ciò.

Il diagramma di Cleland in questo caso è abbastanza distintivo

Ora che abbiamo acquisito una certa amiliarità con i principali tipi di meccansimi cinetici dobbiamo pensare alle tecniche che ci permettono di distinguerli. Per iniziare esamineremo gli effetti dei cambiamenti nella concentrazione del substrato su reazioni multisubstrato.

inizio del capitolo
indice dei capitoli