Crea sito

Determinazione dei Parametri Cinetici nei
Sistemi Multisubstrato

 

Introduzione e definizioni

Nel capitolo 2 abbiamo esaminato con un certo approfondimento i metodi per determinare i valori di Km e Vmax per un enzima monosubstrato. Naturalmente enzimi reali monosubstrato sono lquanto poco comuni, e ad aver usato quelle procedure in pratica si è sempre usato un enzmima a più d'un substrato, usando un substrato variabile e mantenendo gli altri fissi, allo stesso modo usato in questo capitolo. Otteremo di certo dei risultati ma cosa vorranno dire? Come visto prima in questo capitolo, un cambio nella concentrazione del fisso causerà un cambio nei valori di Km e Vmax. Usando differenti valori di concentrazioni di substrato fisso possiamo ottenere un'infinita varietà di valori di parametri cinetici.

Questi valori dei parametri cinetici sono valori apparenti, i valori veri sono definiti da un'estensione delle definizioni usate nei sistemi monosubstrato.

La velocità massima è definita come la velocità di reazione che si ha quando tutti i substrati sono a livelli di saturazione.

Ogni substrato avrà una sua costante definita come la concetrazione di quel substrato che dà una velocità metà della massima quando tutti gli altri sono a livelli di saturazione.

Proprio come le definizione dei parametri sono un'estensione dei sistemi monosubstrato, i metodi di determinazione sono un'estensione di quelli usati nei monosubstrato.

Studieremo questo considerando il modo in cui un diagramma di Lineweaver Burk può essere usato in un sistema multisubstrato.


Inizio capitolo
Indice dei capitoli