Crea sito

Enzimi allosterici

Definizione

Prima di inziare la discussione sul comportamento degli enzimi allosterici, abbiamo bisogno di conoscere alcune definizioni importanti, a cominciare dall significato di "allosterico"

Una proteina allosterica

Una proteina allosterica è una proteina che contiene due o più siti di legame topologicamente distinti che interagiscono in modo funzionale l'un con l'altro. Il che significa che ci sono almeno due siti in due differenti posizioni che sono capaci di legare dei leganti (substrati, inibitori...). La formazione di un legame di un legante ad un sito altera le proprietà dell'altro sito.

La maggioranza delle proteine allosteriche sono degli enzimi per il fatto che sono capaci di catalizzare delle reazioni, però alcune, come l'emoglobina, sono semplicemente delle proteine di legame o di trasporto.

Cooperatività

Per cooperatività si intende il cambiamento della costante di legame della proteina nei confronti di piccole molecole a causa di unaprecedente formazione di legami di un'altra piccola molecola.

La costante di legame è per certi versi analoga al Ks per il substrato e alla Ki per l'inibitore che sono essenzialmente costanti di dissociazione tra proteina e legante e sta ad indicare la forza di legame, o affinità, della proteina per quel legante. Di solito Km è presa come una costante di legame per i substrati, in quanto è più facile da misurarsi della Ks. La definizione di cooperatività implica che il legarsi di un legante alla proteina aumenterà o diminuirà la capacità della proteina di legare una seconda molecola di legante.

Se la modificazione aumenta la capacità di legame (o affinità) si parla di cooperatività positiva. Se questa capacità di legame viene diminuita si parla di cooperatività negativa.

I due leganti che si influenzano l'un l'altro possono essere chimicamente identici, cioè quando un substrato modifica la capacità di legarsi di un'altra molecola di substrato, e si parla di effetto omotropico. Possono essere differenti chimicamente come nel caso dell'effetto dell'inibitore sul substrato e si parla di effetto eterotropo.

Passiamo a guardare alcune delle proprietà degli enzimi allotropici

Inizio capitolo
Indice dei capitoli